Disturbi di personalità

La personalità è un insieme di pattern (modelli) relativamente stabili di pensare, sentire, comportarsi e mettersi in relazione con gli altri; è l'insieme delle caratteristiche psichiche e delle modalità comportamentali che rimangono tali nella molteplicità e diversità delle situazioni ambientali.

Quando questo pattern devia marcatamente rispetto alle aspettative della cultura dell'individuo, è pervasivo e inflessibile si parla di disturbo di personalità. Vengono identificati una decina di disturbi di personalità, hanno esordio in adolescenza o nella prima età adulta, sono stabili nel tempo e determinano disagio o menomazione.

Nell'ambito delle teorie della personalità si usa distinguere la personalità dai tratti di personalità.

I tratti di personalità sono pattern costanti di percepire, rapportarsi e pensare nei confronti dell'ambiente e di se stessi, che si manifestano in un ampio spettro di contesti sociali e personali. La personalità rappresenta la totalità dei tratti emozionali e comportamentali di una persona. Soltanto quando i tratti di personalità sono rigidi e disadattivi, e causano una significativa compromissione funzionale o un disagio soggettivo denotano disturbo di personalità.

I disturbi di personalità presentano caratteristiche comuni di distorsione del pensiero, risposte emotive problematiche, eccessiva o ridotta regolazione degli impulsi e difficoltà interpersonali.

Disturbo di personalità in genere, criteri diagnostici per il DSM-V

Nel DSM-V vengono descritti 10 disturbi di personalità divisi in 3 gruppi in base ad analogie descrittive e altre due categorie che riguardano i disturbi di personalità dovuti a condizione medica e i disturbi di personalità con o senza specificazione:

Quando un disturbo di personalità non rientra nella classificazione sopra indicata per il DSM-V è possibile fare diagnosi di disturbo di personalità "con altra specificazione" o "senza specificazione" in base alle rilevazioni del clinico.

Altri disturbi di personalità non presenti nel DSM:

  • Disturbo depressivo di personalità
  • Disturbo sadico-masochistico (autofrustrante) di personalità
  • disturbo ansioso di personalità (di evitamento)
  • disturbo somatizzante di personalità
  • disturbo dissociativo di personalità
  • disturbo fobico (evitante) di personalità

Frequentemente le persone presentano una concomitanza di disturbi di personalità appartenenti a gruppi diversi. La presenza di un disturbo di personalità non esclude la diagnosi di un altro disturbo mentale.

call

Fissa un colloquio

Contatta la Dr.ssa
Elena Pasquali

phoneCell: 347 1445731

emaile.pasquali3859a@ordpsicologier.it